La magia dell'obiettivo di Herbert List tra corpi maschili e volti celebri

Il suo obiettivo puntava a rivelare l'essenza magica di cose e persone, dal corpo maschile al volto di poeti ed attori. Terra d'ispirazione fu spesso l'Italia come dimostra il video d'apertura.

Si ha come la certezza, leggendo le note biografiche di Herbert List (1903-1975) di quanto il celebre fotografo tedesco ascoltasse sempre la voce sinuosa eppure dirompente del sogno e dell'arte. Una strada non facile, ma che List percorse per intero, tornando immancabilmente sui propri passi ogni volta che la vita con le sue esigenze imperative lo obbligava a delle inevitabili deviazioni. Così a Parigi, dove si era trasferito negli anni trenta. Appena arrivato nella capitale francese, il mondo dell' Alta Moda l'aveva assoldato per realizzare servizi ed editoriali per riviste importanti come Vogue o Harper's Bazaar, ma il giovane fotografo capì subito che quello non era certo il suo ambiente; il suo temperamento lo portava altrove.

Il suo obiettivo voleva rivelare l'essenza magia delle cose e delle persone e per questo List sviluppò una sua personalissima tecnica in grado di evocare un mondo fantastico, potremmo definirlo quasi “sognato”. Il corpo maschile divenne in quegli anni una delle sue grandi, irresistibili ossessioni, dando vita ad immagini di grande suggestione, ma il suo obiettivo catturò anche diverse celebrità di quegli anni, dal poeta W. H Auden all'attrice Marlene Dietrich, dal pittore Pablo Picasso al nostro Vittorio de Sica. Tuttavia a metà degli anni sessanta il fotografo decise di appendere la macchina fotografica al chiodo, dedicandosi solo al disegno. Morì poi a Monaco di Baviera nel 1975.

herbert-list-1

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 9 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO