Vendola: personalmente sono a favore dei matrimoni gay


Ma lei è a favore dei matrimoni gay?
Personalmente sono a favore. Nella piattaforma programmatica del centrosinistra, però, non ci sono i matrimoni gay, ma le unioni civili.

Così Nichi Vendola, intervistato lunedì 12 marzo a Otto e mezzo (La7) ha risposto a Lilli Gruber, che gli chiedeva di commentare le affermazioni di Rosy Bindi. È chiaro che questa risposta scontenterà molte più persone di quelle che la accoglieranno con soddisfazione. Però...

C'è da capire che Nichi Vendola, in questo momento, è un serio candidato a guidare uno schieramento di centrosinistra (molto sinistra e poco centro) alle prossime elezioni e che, come abbiamo visto fare ad Alfano, la battaglia contro di lui si giocherà sulla rappresentazione di un leader estremista e radicale. E lui non si può prestare a questo cliché.

Aver detto chiaramente che è a favore del matrimonio gay, comunque, sgombera il campo da veleni, accuse, attacchi che partono all'interno della sinistra; e tutto sommato a pare pare un passo avanti. Quanti leader nazionali in Italia hanno detto in diretta televisiva che sono "a favore del matrimonio gay"?

Per concludere, sul tema è intervenuto Federico Rampini di Repubblica, dicendo che in America ormai i giovani, sia di destra sia di sinistra, sono in grande maggioranza favorevoli al matrimonio gay e "non ritengono concepibile che il governo impedisca a una categoria di cittadini di sposarsi". "Meno male!", si è lasciata sfuggire una Lilli Gruber sempre più gay-friendy.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 144 voti.  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO