USA: diocesi cattolica non sosterrà più ente umanitario perché la direttrice è pro gay

Scritto da: -

Faith Whitmore, direttrice della Francis House di Sacramento

La diocesi cattolica di Sacramento, in California, USA, non sosterrà più economicamente la Francis House, ente di aiuto per i senza tetto, dal momento che l’attuale direttrice dell’ente, la pastora metodista Faith Whitmore (in foto), difende il matrimonio ugualitario e il diritto all’aborto. Withmore, anche andando contro il parere generalizzato della sua chiesa, nel 2008 celebrò dei matrimoni religiosi tra coppie dello stesso sesso, nel periodo in cui la legge californiana li permetteva.

La diocesi di Sacramento ha comunicato alla direttrice che le sue posizioni cozzano profondamente con quelle ufficiali della chiesa cattolica, il che rende “impossibile” continuare a sostenere economicamente la Francis House. C’è da evidenziare che Faith Whitmore è stata nominata direttrice ad aprile dello scorso anno e fin dal primo momento ha sempre messo in chiaro che le sue posizioni personali non rappresentano quelle della Francis House, ente con un budget annuale di 500.000 dollari (dei quali tra i 7.500 e 10.000 versati dalla diocesi di Sacramento). La Francis House, inoltre, presta il suo aiuto a circa 25.000 persone all’anno.

La direttrice, comunque, ha il sostegno del consiglio direttivo della Francis House, ente dichiaratamente aconfessionale, nonostante il fatto che molti la identifichino come un’opera cattolica dal momento che agli inizi fu fondata all’interno di una parrocchia francescana. Ed è proprio questa confusione che sembra stare alla base della decisione presa della diocesi, desiderosa di slegare “il nome della chiesa cattolica” da quello di un’istituzione diretta da una religiosa di mentalità aperta.

Nel leggere la notizia mi sono ricordato di un passo del vangelo (Mc 9,38-41) che dice:

Giovanni gli disse: “Maestro, abbiamo visto uno che scacciava demòni nel tuo nome e volevamo impedirglielo, perché non ci seguiva”. Ma Gesù disse: “Non glielo impedite, perché non c’è nessuno che faccia un miracolo nel mio nome e subito possa parlare male di me: chi non è contro di noi è per noi. Chiunque infatti vi darà da bere un bicchiere d’acqua nel mio nome perché siete di Cristo, in verità io vi dico, non perderà la sua ricompensa”.

Probabilmente negli uffici della diocesi di Sacramento devono essersi persi qualche riga del vangelo…

Foto | The Sacramento Bee

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 16 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su USA: diocesi cattolica non sosterrà più ente umanitario perché la direttrice è pro gay

    Posted by: albert54

    LA DIRETTRICE FA' QUELLO CHE DOVREBBE DICODOVREBBE FARE, E CHE NON FA' LA CHIESA CATTOLICA .ed io sono un cattolico Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su USA: diocesi cattolica non sosterrà più ente umanitario perché la direttrice è pro gay

    Posted by: lupetto76

    chiesa vaticana ricattatrice! cosa c'entrano i poveri con il pensiero della direttrice, tanto alla fine ci rimettono loro..alla faccia della carità cristiana! Scritto il Date —