Francesca Pascale ospite al Gay Village

La compagna di Berlusconi ospite della serata finale

Francesca Pascale, la compagna di Silvio Berlusconi, ha già espresso, in passato, il suo sostegno al mondo Lgbt. Ricordate?

"Cristo ha detto: ama il prossimo tuo come te stesso. Non ha insegnato a fare differenza tra gay ed etero. Ecco, mi piacerebbe se il centrodestra aprisse i suoi orizzonti e affermasse: siamo liberali fino in fondo e non soltanto quando ci interessa o quando ci fa comodo. Va bene rispettare ciò che dice la Chiesa, ma la Chiesa deve rispettare anche la libertà di uno stato laico e non confessionale, altrimenti si sconfina nella discriminazione di chi non è cattolico"

E nelle scorse ore, intervistata da Luxuria su Radio Capital, ha confermato anche la sua presenza come ospite della serata finale del Gay Village:

Vladimir se mi inviti sono onorata di accettare, con la gioia nel cuore ti dico sì

Però non ci sarà Berlusconi con lei, eh. Anche se, lei stessa, aggiunge:

ITALY-POLITICS-BERLUSCONI

Se potesse, ci andrebbe. Lui è un liberale. In Forza Italia nascerà presto un dipartimento per i diritti civili

In merito ai diritti Lgbt, la Pascale spiega di essere sempre stata interessata e sensibile a questi temi:

Appoggio la battaglia a favore dei diritti civili, che non è personale, ma è una battaglia di civiltà, da prima del fidanzamento con Berlusconi. La sento mia da tantissimi anni, dai tempi del liceo

Non teme borsettate da parte della Santanché per questo suo sostegno?

Beh, saremmo in due, sarebbe un duello, ma credo di vincere io

Infine, un'altra precisazione. Questa sera non ci sarà Dudù insieme a lei ("No, sennò mette il boa di struzzo") e Francesca è convinta che sia omosessuale ("Per me sì!").

Via | Ansa

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 36 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO