Eva Gore-Booth, poeta e suffragetta

Eva Gore-Booth

Un nome quello di Eva Gore-Booth che evoca appena pronunciato il movimento delle suffragette e la poesia; una poesia che iniziò a scrivere in giovanissima età e commosse anche Yeats, suo amico di infanzia. Nata in una famiglia della buona società irlandese, la Gore Booth incontrò durante un suo viaggio in Italia, fatto per motivi di salute, il grande amore della sua vita: Esther Roper. La giovane donna impegnata attivamente nel movimento di liberazione femminile, coinvolse immediatamente la compagna che divenne, in brevissimo tempo una figura di primo piano tra le suffragette britanniche, abbandonando per la causa una vita di agi e comodità.

Per anni Esther ed Eva lavorarono fianco a fianco, lottando per i diritti delle donne, sfiatandosi per la pace. Nel 1916 fondarono anche Urania, una rivista all’avanguardia che mirava a promuovere la diversità sessuale. Un grande amore il loro, cementato anche dall’impegno civile e sociale, che si concluse solo con la morte di Eva nel 1926.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO