Liberateci da Buonanno: "Offro ai gay una banana o un'insalata di finocchi"

Come può un esponente politico così in vista come Gianluca Buonanno rilasciare certe vergognose dichiarazioni

gianluca buonanno

Non se ne può più di Gianluca Buonanno e delle sue dichiarazioni vergognose: in un altro paese del mondo sarebbe già stato rimosso dal suo incarico e, invece, è persino libero di sedere a Strasburgo. L'ultima volta ci siamo lasciati con le foto di Putin nel suo ufficio, che facevano seguito a dichiarazioni decisamente assurde sui baci gay nella sua città. Oggi questa vergogna continua e tutto dinanzi agli occhi di Renzi che pensa ai mille giorni e a rimandare continuamente la legge contro l'omofobia, l'approvazione dei matrimoni gay e così via.

Ecco cos'ha dichiarato Gianluca Buonanno al Parlamento europeo (tenetevi pronti!):

"A Borgosesia ci saranno una decina di gay, ma può darsi che siano aumentati. Fosse per me li schederei".

"Visto che vogliono pubblicizzare il loro amore, segniamoli su un registro".

"Se mi chiedessero di celebrare nozze gay nel Comune dove sono sindaco direi che è meglio che si facciano un Tso (trattamento sanitario obbligatorio, ndr)".

"Al massimo offro ai gay una banana. O un’insalata di finocchio".

"La foto di Lo Giudice che si bacia in piazza con il compagno mi fa schifo".


Questo è un sindaco, un politico e un eurodeputato: ora spiegateci com'è possibile che una persona con questi incarichi così importanti possa permettersi di offendere così i cittadini che invece dovrebbe rappresentare. Tutto il resto preferiamo non commentarlo: Buonanno si commenta abbondantemente da sé. Purtroppo per lui.

Via | Il Giornale

  • shares
  • Mail