Vladimir Luxuria canta Tu sei gay a Putin (testo e audio)

Reinterpretazione della celebre canzone di Ligabue, Tu sei lei. In chiave Queer. Con dedica.

Vladimir chiama Vladimir. O meglio, in questo caso, canta. Luxuria, presente alle Olimpiadi di Sochi e vittima di discriminazioni in terra russa, ha approfittato della sua presenza nel programma Supermaxtv per dedicare una canzone al suo "nemico" Vladimir Putin. Ed ecco, quindi, la reinterpretazione del celebre brano "Tu sei lei" di Ligabue che, per l'occasione, è diventato "Tu sei gay".

Nel testo anche qualche altro nome noto del nostro Belpase. Trovate l'audio in apertura post mentre, qui sotto, il testo del brano "riletto e modificato".

putin1

Tu sei gay, testo

Son finiti già i giochi
Siamo andati via da Sochi
E lasciato il mondo a bocca aperta
Tu mi hai messo in galera, sì mi hai messo in galera
Solamente per una bandiera

Te la prendi con i diversi
Ma diversi sono tutti
Non te lo vuoi sentir dire
Io ti guardo mentre parli
E mentre tu ti muovi
Un po' troppo eterosessuale
Dietro un uomo troppo duro si nasconde u n altro uomo
E mi sembri proprio tu

E con quel nome Vladimiro mi ricorda un po' qualcuno
Ma non è che pure tu perché...

Tu sei gay
Tu sei gay
Siamo già tanta gente
Tu sei gay
Molto gay
E lo sei stato sempre

I tuoi li conosco
Li ho già visti non so dove ma sì
forse al Mucca Assassina
E c'era pure un italiano
di cui non ricordo il nome
il cognome invece sì
Giovanardi

Chi ce li troppo con gli omo
Poi invece sotto sotto
E mi sembri proprio tu
Con quel nome da straniero, anche tu Vladimiro
Ma non è che proprio tu...

Tu sei gay
Tu sei gay
Siamo già tanta gente
Tu sei gay
Una di noi
E lo sei stato sempre

Son tutti fatti tuoi
Non voglio indagare ma chissà chi c'era dentro quel lettone

Tu sei gay
Tanto tanto gay
E lo sarai per sempre...

  • shares
  • Mail