Spagna: professori di Diritto firmano per il matrimonio gay


Si avvicina il momento della verità per gay e lesbiche spagnoli e per la legge che finora ha permesso loro di contrarre matrimonio con gli stessi diritti delle persone eterosessuali. Il Tribunale Costituzionale si esprimerà a breve - sono passati sette anni ormai! - sul ricorso presentato dal Partito popolare che contesta la legittimità della legge.

Oltre 75 docenti di Diritto Costituzionale dalle università dell'intera Spagna hanno firmato un documento in cui sostengono la piena legittimità costituzionale della legge che ha aperto il matrimonio a tutti, comprese le coppie dello stesso sesso.

L'iniziativa fa parte della campagna condotta dall'associazione lgbt Cogam per difendere la legge. Vi ricorderete, infatti, che prima del voto la comunità lgbt spagnola era terrorizzata all'idea che il Pp vincesse le elezioni e soprattutto che ottenesse la maggioranza assoluta, come poi è successo. Va detto che il presidente Rajoy ha sempre detto che si sarebbe attenuto alla decisione del Tribunal Constitucional: vedremo che sentenza arriverà e quello che succederà dopo.

  • shares
  • Mail