Il Pride di Amsterdam omaggia le vittime del volo MH17

Come ogni anno, il Pride di Amsterdam si è svolto lungo i canali. Quest'anno si è aperto con il ricordo delle vittime del volo MH17 abbattuto in Ucraina.

Continua la celebrazione del Pride in varie zone del mondo, celebrazioni che solitamente abbracciano tutta l’estate e che si svolgono in modo diverso a seconda dei luoghi in cui si tengono.

Proprio ieri si è tenuto il Pride di Amsterdam, caratterizzato sempre da un’atmosfera multiculturale, che quest’anno ha avuto un ricordo particolare per le vittime del volo MH17 della Malaysia Airlines abbattuto in Ucraina. Come è noto, le vittime di quel volo sono state duecentonovantotto e di queste centonovantasei erano olandesi.

Il pride di Amsterdam si tiene su barche che attraversano i canali e tra le barche una, che viaggiava distaccata da tutte le altre, aveva un fiocco rosso e fiori e suonava musica più appropriata, visto che era la barca che ricordava le vittime dell’incidente. Sulla barca si leggeva: “In memoria dei nostri colleghi del volo MH17” o, ancora, “Il nostro lavoro continua per sconfiggere l’AIDS” (come ben ricorderete su quel volo c’erano un centinaio di esperti sull’AIDS che si stavano recando a Melbourne, in Australia, per una conferenza mondiale contro la malattia)

Amsterdam Pride 2014

Per la prima volta ha preso parte al Pride di Amsterdam anche una barca con gay del Marocco, per rompere il tabù dell’omosessualità nella comunità musulmana.

Al Pride di Amsterdam ha preso parte anche Conchita Wurst, vincitrice dell'Eurovision Song Contest 2014 a Copenaghen, in Danimarca, a capo del corteo che suonava musica a tutto andare. Secondo gli organizzatori vi hanno preso parte tra le trecentomila e le quattrocentomila persone.

Via | OcioxOcio

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 106 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO