Matrimoni gay: un passetto avanti nel Maryland?

Martin O'Malley, governatore del Mariland

Sembra che le cose riguardanti il matrimonio gay in USA procedano bene. Dopo le buone notizie che vengono dallo stato di Washington, altre interessanti giungono dal Maryland. Dopo il fallito tentativo dello scorso anno di legalizzare il matrimonio tra persone dello stesso sesso, il governatore del Maryland, Martin O'Malley (in foto), ha presentato un progetto di legge per approvare le nozze gay nel corso di quest'anno 2012.

Stando ai vari sondaggi, la maggioranza dei cittadini del Maryland è favorevole al matrimonio gay e, in un ipotetico referendum, il sì vincerebbe con il 51% delle preferenze.

Certo, anche stando così le cose, non è detto che l'approvazione filerà liscia come l'olio: già l'anno scorso il progetto di legge è stato affossato alla Camera dopo essere passato al Senato, tanto che gli stessi promotori preferirono ritirarlo invece di sottoporlo a votazione. Già gli oppositori al matrimonio tra persone dello stesso sesso si sono organizzati per manifestare pubblicamente il prossimo 30 gennaio ad Annapolis.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail