Argentina: il Vaticano censura un libro sui diversi tipi di famiglie pubblicato da editrice cattolica

Argentina: il Vaticano censura un libro sui diversi tipi di famiglie pubblicato da editrice cattolicaIl prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede (l'ex Sant'Uffizio), il cardinale nordamericano William Joseph Levada, ha notificato al ramo argentino della casa editrice San Paolo che uno dei suoi libri in cui si parla della diversità familiare contiene opinioni contrarie alla dottrina cattolica ed è “causa di confusione tra i fedeli”. E subito la casa editrice ha ritirato il libro dal commercio.

Coppie e sessualità nella comunità di Corinto (questo il titolo del libro) è opera di Pablo Manuel Ferrer, pastore metodista e docente dell'Istituto Superiore Evangelico di Studi Teologici di Buenos Aires, ha voluto scrivere un libro su coppie e sessualità “perché Gesù ha aperto nuove possibilità”, come ha dichiarato lo stesso autore al giornale El País. La casa editrice – all'interno di un progetto ecumenico in cui teologi di altre confessioni religiose sono stati invitati a scrivere dei libri – ha pubblicato senza alterarne il contenuto e il libro è stato anche pubblicizzato nelle parrocchie con una locandina (succede lo stesso nelle chiese italiane con alcune pubblicazioni delle case editrici cattoliche). Proprio questa operazione commerciale ha fatto storcere il naso a qualche pio fedele che ha pensato bene di fare subito la spia in Vaticano.

Ferrer non sa esattamente quale contenuto specifico abbia turbato il cardinal Levada (ricordiamo che Levada è il successore di Joseph Ratzinger al Sant'Uffizio) anche se lo immagina.

Il suo libro non fa riferimento diretto all'omosessualità ma affronta il tema della diversità nelle famiglie e l'accettazione del desiderio sessuale:

Il mio lavoro commenta la lettera di Paolo alla comunità dei Corinti. In quella comunità gli dicono: “È cosa buona per l'uomo non toccare donna”. Questo vuol dire che il desiderio è pericoloso. Ma Paolo risponde che il desiderio c'è. Il mio libro parla della sessualità come di un desiderio legittimo. In quel tempo l'Impero Romano voleva imporre norme uguali per tutte le famiglie. Paolo dice che non si può, che devono esistere le diversità. C'erano diverse famiglie nella comunità. Il mio libro può aver provocato rumore perché dico che la famiglia formata da papà, mamma e figlio è una delle possibili realtà familiari.

Ovviamente il cardinal Levada non può nulla contro un pastore metodista (e contro i non cattolici in genere). Ferrer – che fin dal primo momento ha sostenuto il matrimonio tra coppie dello stesso sesso in Argentina – comunque, sta valutando di ripubblicare il libro con un altra casa editrice. E dice:

Se lo ripubblico, senza dubbio aggiungerò dei capitoli sull'omosessualità.

Via | Dos Manzanas

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 12 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: