Grande Fratello 12: la presenza di Kevin Lopez criticata dal mondo Lgbt

kevin lopez al grande fratello 12

Lunedì scorso, al Grande Fratello 12, sono entrati sei nuovi concorrenti, forse anche nel tentativo di dare linfa ad un'edizione che colleziona il numero più basso di spettatori. Tra questi, ha colpito l'ingresso di Kevin Lopez.

Lo potete vedere nell'immagine in apertura articolo ed è gay dichiarato. Ventenne, nato a Borgosesia, in provincia di Vercelli, vive a Ghemme. E la scelta di inserirlo all'interno del reality show ha indispettito e non poco il mondo Lgbt. Il motivo è semplice: in dodici edizioni del programma, solo lui e Maicol Berti sono gli omosessuali dichiarati ad aver fatto il loro ingresso. E sono in molti, su Facebook, che speravano di poter vedere, in questo caso un ragazzo gay non così estroso. Il problema è sempre quello: il rischio di ridicolizzare.

Davanti a quattro milioni di italiani, presentare un ragazzo mettendogli Lopez come cognome perchè fan di J Lo e fargli fare un balletto di "On the floor" prima della sua entrata in diretta, aiuta semplicemente a rendere ancora più forti i luoghi comuni nei confronti dei gay. Parecchi si sono seccati e hanno criticato l'ennesima possibilità mancata di mostrare un omosessuale che fosse distante dalle solite caratteristiche alla "Vizietto".

E questo accade in un'edizione del programma in cui il tema dell'omosessualità era già stato toccato con Luca di Tolla. Alcune sue foto per una pubblicità, insieme a Valerio Pino, avevano fatto nascere il sospetto. Lui, in diretta, si era difeso strenuamente, quasi disperato all'idea che la famiglia potesse pensare che fosse gay. Inserire un ragazzo senza un cognome da popstar creato ad hoc e senza essere così volutamente cartoon, era un'occasione interessante. In questo caso, ancora una volta, gestita male. Malissimo.

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: