Papa Paolo VI e lo scandalo "Paolo Carlini"

Paolo Carlini e Paolo VI

Paolo Carlini, scomparso a soli 57 anni nel 1979, fu all’epoca d’oro della televisione italiana un celebre attore, protagonista di sceneggiati oggi ritenuti storici come Il romanzo di un giovane povero o L’ultimo dei Baskerville, accanto a Nando Gazzolo (Sherlock Holmes). Alto, bruno e di belle speranze, l’attore fu al centro di uno scandalo che minacciò di travolgere Paolo VI. Il suo nome venne infatti accostato dallo scrittore ed attivista francese Roger Peyrefitte a quello di Papa Montini. In una celebre dichiarazione che fece il giro del mondo, l’intellettuale francese disse che l’attore italiano era stato l’amante di Paolo VI ai tempi in cui Montini era ancora arcivescovo di Milano e che proprio in onore dell’amato, il papa aveva scelto di salire al soglio pontificio col nome di Paolo.

Sentendosi attaccato pubblicamente, Montini decise di intervenire di persona, così durante la Domenica delle Palme del 1976, dichiarò pomposamente al mondo la sua “verità”: "Le cose calunniose e orribili che sono state dette sulla mia santa persona…” (citazione da Wikipedia). Una smentita che non ha però fermato le voci (che rimangono ancora oggi insistenti) su quella lunga ed appassionata storia d’amore che arrivò sul Vaticano come un violento ed inatteso uragano.

Update 19/01/2012: Grazie alla segnalazione di Chiccofox riportiamo la citazione esatta di quanto detto da Paolo VI (preso dal sito del vaticano): "Noi sappiamo che il nostro Cardinale Vicario e poi la Conferenza Episcopale Italiana vi hanno invitati a pregare per la nostra umile persona, fatta oggetto di scherno e di orribili e calunniose insinuazioni di certa stampa, irriguardosa dell’onestà e della verità".

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 127 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: