Le lettere d'amore di W.H. Auden al giovane Chester Kallman

Si incontrarono per la prima volta nel 1939. Un incontro che diede il là ad un amore inizialmente tormentato di cui oggi rimangono le bellissime lettere del poeta.

L'incontro tra W.H. Auden e Chester Kallman nel 1939 segna il prologo di una storia d'amore durata, grazie ad una formula personalissima, tutta una vita e da annoverare sicuramente tra le più famose di tutto il Novecento. Celebre sì, ma anche tormentata. Il grande poeta aveva una visione monogama dell'amore. Un sì totalizzante, offerto all'altro, che il più giovane ed inquieto Kallman non si sentiva però di sottoscrivere per intero. Differenze che causarono soprattutto nei primi anni della loro lunga relazione dissapori, allontanamenti e nuove partenze.

Di questo primo periodo così mosso rimangono ancora le bellissime lettere di Auden (soprattutto quelle datate Natale 1941 e 21 febbraio 1949, compleanno del poeta), la sua verve, la sua ironia e soprattutto il suo amore per l'impetuoso Kallman a cui non gli riusciva di mettere un freno. La briglia gli scivolava spesso di mano ed il giovane fuggiva così al galoppo verso nuove avventure.

auden-kallman

Tuttavia il sentimento non si corrose ma anzi si solidificò in qualcosa di unico, di inattaccabile, nonostante le differenze, le mille difficoltà. Dopo la rottura del 1941, l'accordo raggiunto negli anni successivi, arrivarono anche le lunghe estati a Capri negli anni Cinquanta (raccontati anche in uno splendido libro da Thekla Clark), le tante case ed i viaggi condivisi fino alla morte del poeta nel 1973.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 33 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO