Il bacio lesbo che sfida i repubblicani statunitensi

Il bacio lesbo che sfida i repubblicani statunitensi

Siamo qui per fare una provocazione non violenta. Vogliamo che anche a destra ci sia maggiore rispetto verso i diritti degli omosessuali. Serve parità nei diritti. Basta con i tabù. Tutto qua.

Così affermano due ragazze statunitensi che si sono rese protagoniste di un gesto provocatorio (e non violento, come hanno giustamente sottolineato) durante il Caucus dei repubblicani in Iowa. Il tutto è avvenuto martedì sera, in quelle riunioni aperte al pubblico con cui i cittadini dell'Iowa, ogni 4 anni dal 1972, dicono la loro su chi deve battersi per la Casa Bianca (e sappiamo poi quali sono stati i risultati). Tra le persone in sala c'erano queste due ragazze, con gli adesivi di Perry sulle magliette. Quando il rappresentante di Newt Gingrich (omofobo pure lui, tanto per cambiare...) ha iniziato a parlare dei valori della famiglia le due ragazze si sono alzate in piedi e si sono baciate dinanzi a tutti. Gelo in sala.

È stata la volta, poi, di un fan di Rick Santorum e le due hanno ripetuto il gesto: si sono baciate e hanno gettato a terra l'adesivo che avevano sulla maglietta. E anche stavolta gelo in sala, nessuno ha avuto nulla da dire, tranne qualche borbottio sommesso.

Parità di diritti richiesta a suon di baci: bella idea!

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: