Adrienne Rich, poesia e femminismo

Adrienne Rich, poesia e femminismo

Dagli esordi nei primissimi anni cinquanta ad oggi, il percorso personale e professionale di Adrienne Rich, una delle grandi voci della poesia moderna americana, ha avuto almeno due tappe fondamentali: il femminismo (anche quello più radicale) e l’omosessualità. Dopo un matrimonio durato diversi anni con Alfred Conrad, noto economista, e la nascita di tre figli, la poetessa prese coscienza negli anni Settanta della sua nuova identità sessuale. Da allora - tra durissime prese di posizione nei confronti dei vari governi americani (incluso quello di Bill Clinton) e tutta una serie di proteste clamorose come ad esempio il suo rifiuto categorico ad accettare la prestigiosa National Medal of Arts – la Rich vive insieme alla sua compagna, la scrittrice Michelle Cliff in California da dove, benché non più giovanissima (è nata infatti a Baltimora nel 1929), continua caparbiamente e senza peli sulla lingua a far sentire la sua voce.

  • shares
  • +1
  • Mail