James Artur scaricato dalla casa discografica di Simon Cowell dopo l'accusa di omofobia

Il cantante ha annunciato la fine dei suoi rapporti lavorativi con la Syco

A novembre 2013 era esploso lo scandalo con James Arthur protagonista di uno scambio di insulti pubblici, via Twitter. A iniziare era stato il collega Mickey Wortless che lo aveva accusato di rapporti intimi in cambio di un successo a X Factor Uk. Parole dure e dirette:

Hai succhiato la "campana" di Simon [Cowell] per ottenere il tuo successo. Hai succhiato quella di Simon e di Louis [Walsh]. Sì l'hai fatto , froc*o. Sì l'hai fatto, vaffan*ulo.

E l'errore di James è stato qui. Godendo di una carta fame, avrebbe potuto (e dovuto) evitare di replicare ma l'impulsività ha avuto la meglio e ha risposto così:

Probabilmente vuoi mettere il tuo ca**o dentro di me, fo**uto fro*io.

James Arthur

Sul web, la risposta di Arthur è stata al centro di polemiche e critiche. Addirittura il suo album omonimo ha avuto un crollo improvviso di vendite dopo le critiche piovute addosso al cantante. In molti hanno chiesto che venisse annullata la sua esibizione prevista a X Factor Uk. E nonostante i mesi passati dal giorno dell'incidente virtuale, le cose non sembrano essere migliorate per lui, anzi. Pure uno scambio acceso di opinioni (e insulti) con la concorrente del talent show, Lucy Spraggan, sono stati caricati dalla stessa ragazza su Twitter, confermando le offese dell'artista. Un secondo scandalo che ha confermato la sua cattiva nomea. A quel punto, il suo contratto discografico con Simon Cowell e la sua Syco è stato annullato. A confermarlo lo stesso cantante che ha ammesso:

Giusto per chiarire le cose: io non sto più con la Syco. Vorrei ringraziare tutta l'etichetta per aver fatto un grande disco con me. È ora di andare avanti e fare qualcosa di diverso - il futuro è luminoso! #LOVE.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO