In ricordo di Federico García Lorca

Nasceva il 5 giugno del 1898 uno dei più grandi poeti della storia della letteratura: Federico Garcia Lorca. Un omaggio non solo doveroso ma anche sentito.

Un anniversario quello della nascita di Federico García Lorca che non poteva in nessun modo passare sotto silenzio.

La sua breve vita ci ha lasciato un'eredità importante. Dalla sua penna sono uscite opere tra le più belle ed intense di tutto il Novecento. Un talento sfaccettato, mosso il suo che sapeva passare, senza mai smarrirsi, dal teatro (ricordiamo tragedie come "Nozze di Sangue" o "La casa di Bernarda Alba") alla poesia (e qui non possiamo certo esimerci dal citare i "Sonetti dell'amore oscuro").

Un'esistenza finita brutalmente e troppo presto per mano dei falangisti di Franco, ma che ha creato nel corso di quella breve, ma intensa stagione, opere che giganteggiano, suggestionano, rubano ancora oggi il fiato.

federico-garcia-lorca-

Ma Federico García Lorca non fu solo un grande poeta, ma anche uomo di estremo coraggio che, pur sapendo di essere in pericolo di vita, non accettò mai gli inviti degli ambasciatori di Messico e Colombia di mettersi in salvo. Lo spagnolo, malgrado le pressioni internazionali, rifiutò tutti gli asili politici che gli furono offerti. Una scelta che alla fine si rivelò non solo temeraria ma anche fatale. Il poeta venne infatti arrestato e fucilato all'alba del 19 agosto del 1936. Il suo corpo non venne mai più ritrovato.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 178 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO