Anche Bologna e Napoli contro Bagnasco



Ne ha già parlato Martin, scrivendo proprio la riflessione ("Chi semina vento raccoglie tempesta"), che era venuta in mente anche a me.

Ma dopo Genova e Torino, anche a Bologna e a Napoli sono comparse nuove scritte polemiche nei confronti di Ruini, Bagnasco, di Papa Ratzinger e delle gerarchie cattoliche. "Bagnasco vergogna" c'era scritto stamattina nel capoluogo emiliano, davanti alla sede delle Acli, l'associazione cattolica dei lavoratori.

Ora, personalmente non credo nella battaglia delle scritte e non incoraggio nessuno a imbrattare i muri. Però dà da pensare che in diverse città italiane siano comparsi segnali di insofferenza nei confronti della Cei e delle pesanti ingerenze di vescovi e cardinali nella vita politica italiana. Se poi penso che a Genova hanno attribuito a Bagnasco una scorta (per la scritta "vergogna"), con grande clamore mediatico, mi sembra che siano ben più gravi e minacciose le scritte comparse a Milano sulla Libreria Babele.

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: