Da Disney a Ford, guida alle società gay friendly


Come scegliere i regali di Natale? Uno dei criteri, suggerisce una delle più grandi associazioni lgbt d'America Human right campaign, potrebbe essere il rispetto e la promozione dei diritti lgbt da parte delle aziende che vendono beni e servizi. Se dobbiamo spendere i nostri soldi - è il ragionamento - meglio farli finire nelle tasche di aziende che rispettano gay e lesbiche, finanziano anche i diritti dei lavoratori gay e promuovono il rispetto delle differenze.

Questo, ovviamente, è molto più facile per chi vive negli Stati Uniti, dal momento che la classifica riguarda le maggiori società presenti in quel mercato, ma la globalizzazione fa sì che la maggior parte dei nomi sia familiare anche a noi: quindi le informazioni sono utili anche qui.

L'elenco distingue le società con tre colori: verde, giallo e rosso. Il verde indica il massimo rispetto per i diritti dei dipendenti lgbt e il sostegno all'uguaglianza nella società, il giallo un impegno meno deciso e il rosso un risultato insoddisfacente. Fra le società che hanno ottenuto il massimo (100 punti), ci sono nomi notissimi come Ford, Chrysler, Disney, Apple, eBay, Google, Microsoft, Yahoo. Nella moda e abbigliamento svettano Abercrombie, Levi's e Nike.

Da 3M a Zurich, si può consultare la classifica per nome - per valutare la singola società - oppure andare a cercare per categoria merceologica e individuare i migliori e i peggiori di ogni settore.

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: