Coppia lesbo scrive a Matteo Renzi: "Lei sa di aver preso un impegno con le coppie come la nostra"

Le parole di due madri al Premier per ricordargli pubblicamente le promesse

Se la vittoria del Pd nelle ultime elezioni europee ha visto toccare numeri record, c'è chi, giustamente, vuole scrivere al Premier, a Matteo Renzi in persona, pubblicamente, ricordando al politico le promesse e le parole pronunciate durante la sua campagna elettorale. E in questo caso si parlare di diritti Lgbt e attenzione verso il mondo gay.

A decidere di scrivere sono Laura e Valeria che hanno un loro sito (Diversamente mamme) e sono una coppia che vive a Firenze e ha un figlio di poche settimane. Sono una famiglia e sentono anche di aver seguito proprio l'esempio più volte decantato dal premier:

Sarà felice di sapere che in un certo senso siamo l’incarnazione della generazione che lei ha in mente: giovani (under 40), laureati nei tempi, abbiamo lasciato subito dopo la laurea il comodo tetto familiare per farci le ossa nel mondo (...) Abbiamo una casa, un mutuo, ma soprattutto abbiamo un figlio di poche settimane e il cuore che scoppia di emozioni e di fiducia

Dopo essersi raccontate e descritte in tutta la loro felicità personale per questo nucleo di famiglia, proprio da qui partono per entrare nello specifico e suonare come sorta di promemoria:

coppia

"Lei sa di aver preso un impegno con le coppie come la nostra in campagna elettorale, lei sa che in parlamento c’è un disegno di legge su unioni civili e step child adoption che attende di diventare legge (...) questa è l’ultima chance che vi viene concessa di beneficiare della nostra fiducia, la misura è colma"

Risponderà il Premier? Affronterà l'argomento delle unioni civili?

Via | Espresso

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: