Texas, coppia gay invitata a non tornare più nel ristorante: "Non serviamo fro*i"

Brutto episodio di discriminazione in arrivo dal Texas: ad esserne vittima una coppia omosessuale

Colin Dewberry e Kelly Williams sono una coppia omosessuale e hanno denunciato un atto di omofobia nei loro confronti, nel locale Big Earl, a Pittsberg. Hanno fatto colazione tranquillamente, pagato, ma prima di uscire sono stati fermati con l'invito a non fare mai più ritorno nella tavola calda.

"Non siamo mai state vittime di quel tipo di odio prima d'ora"

La cameriera che li ha raggiunte e ha detto:

coppia_gay_omofobia

"Qui a Big Earl ci piace che gli uomini agiscano da uomini e che le donne si comportarsi come signore, quindi vogliamo che voi non torniate mai più"

La donna è stata anche difesa dal padre, Earl Cheney, proprietario del ristorante. L'uomo ha espressamente specificato che il comportamento affettuoso dei due ragazzi non è tollerato dalla loro politica, addirittura affissa sulla porta del locale.

Si definisce cristiano, credente, e non ha digerito l'affetto dei due che, durante la cena, si sono toccati le gambe con dolcezza. Ha poi aggiunto che non escludono i gay ma devono seguire le loro norme e quelle non prevedono dimostrazioni d'affetto in luogo pubblico:

"Non sono andato lì per controllare a vedere cosa stessero strofinandosi. Questo è solo qualcosa di inopportuno in un ristorante di famiglia che ha un cartello sulla porta d'ingresso che indica questi divieti. Mia figlia è una giovane donna, non sapeva cosa dire, e ha solamente detto che a non non piacciono i fro*i"

I due potrebbero decidere di fare causa al proprietario del locale.

Via | GayStarNews

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: