L’ultimo giorno del festival di cinema trans Divergenti

Si conclude oggi la settima edizione del festival Divergenti a Bologna, con l’assegnazione dei premi della Giuria e del Pubblico.

Domenica di festival a Bologna: oggi è l’ultimo giorno settima edizione di Divergenti, festival di cinema trans, e ci sarà l'assegnazione ai film in concorso dei Premi della Giuria e del Pubblico.

Il festival inizia alle 11.00 con la seconda giornata della simposia, aperta a tutti, Oltre il bisturi i sogni, le storie, l'amore che si prefigge l'obiettivo di approfondire il dibattito sul transessualismo a fronte anche degli ultimi studi, esperienze ed elaborazioni politiche del movimento trans. Ad affrontare la tematica alcuni attivisti trans e queer provenienti da tutta Italia.

Le proiezioni in programma oggi raccontano il presente e il futuro del transgenderismo. Si inizia, alle 18, con il corto brasiliano Da Alegria, do mar e de outras coicas, un thriller che getta ombre scure sulla scena politica del paese carioca, raccontata attraverso la vicenda della drag queen Nem Glamour.

Divergenti 2014: Lei è mio marito, di Annamaria Gallone e Gloria Aura Bortoini

Segue Lei è mio marito (trailer in apertura di post) che racconta della vita dell'affermato avvocato veneto Alessandro Gracis, del suo coming out all'età di cinquant’anni e di tutto il percorso intrapreso per diventare donna. La sua appassionata testimonianza si alterna a quella della sua compagna, Roberta, che le rimane accanto nonostante mille dubbi, fino al matrimonio nel dicembre 2012. In sala ci saranno le registe Annamaria Gallone e Gloria Aura Bortoini.

Prima dell’ultima proiezione, verrà assegnato il Premio della Giuria, con il compito di assegnare i premi al “Miglior documentario”, “Miglior lungometraggio narrativo, “Miglior cortometraggio”. I membri della giuria sono Monica Dall'Asta (docente DAMS Bologna), Daniele Del Pozzo (direttore Gender Bender), Mona Lisa Tina (artista e performer), Davide Turrini (giornalista) e Jonny Costantino (saggista e filmaker).

Segue il road movie inglese Bruno & Earlene Go To Vegas, un film che sfida con ironia e grande poesia la percezione delle identità e dei ruoli di genere parlando di intersessualità.

Divergenti 2014: Rue Curiel

A chiudere questa settima edizione, prima dell'assegnazione del Premio del Pubblico, il documentario francese Rue Curiel. Crudo, intenso, magnificamento vero questo doc porta lo spettatore lungo Rue Curiol, la via più famosa in tutta Marsiglia per la prostituzione. Fra la nostalgia per il passato e la paura del futuro si dipanano i racconti delle tre prostitute transessuali Touria, Dominique e Joséphine.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail