Conchita Wurst aprirà i concerti di Lady Gaga: ancora successi per la drag queen barbuta

Conchita Wurst ha firmato con Lady Gaga per l'apertura dei suoi concerti: potremo vederla a Milano per la prima volta il 4 novembre

Continua a far parlare di sé, Conchita Wurst, e questa volta la notizia non riguarda certo la sua barba, con buona pace di qualcuno - Emma Marrone, per la precisione -, che l'aveva snobbata a livello artistico proprio per questa sua peculiarità (caratteristica che - come ben sapete - non è soltanto un capriccio: l'austriaco ha infatti voluto provocare i più omofobi lanciando un messaggio di libertà e coraggio).

Scopri con chi è sposata Conchita Wurst!

La notizia di oggi riguarda la sua carriera: quale cantante, tra le più imprenditorialmente furbe, poteva approfittare del fenomeno "Conchita Wurst"? Inutile dirvi che a farlo è stata Lady Gaga, con la quale Conchita ha firmato un contratto per l'apertura di tutte le tappe del tour ArtRAVE: The ARTPOP Ball, e la speranza - almeno a nostro avviso - è proprio che la presenza della drag queen possa aumentare notevolmente le vendite di un CD che non è stato proprio il massimo.

"Oggi ho ufficialmente firmato il contratto con Lady Gaga per essere l’opening act del suo tour - queste, le parole della Wurst su Twitter - spero di essere all’altezza, sono felice!".

La tappa italiana a Milano


Conchita Wurst e Jacques Patriaque in foto

Conchita Wurst e Jacques Patriaque in foto
Conchita Wurst e Jacques Patriaque in foto
Conchita Wurst e Jacques Patriaque in foto
Conchita Wurst e Jacques Patriaque in foto
Conchita Wurst e Jacques Patriaque in foto
Conchita Wurst e Jacques Patriaque in foto

Ricordiamo che l'unica tappa italiana della popstar americana è quella al Mediolanum Forum del 4 novembre, quindi a Milano: in questa occasione sarà possibile vedere in azione la cantante di Rise Like a Phoenix che, oltre a trionfare agli Eurovision Song Contest 2014, ha ricevuto complimenti da star come Cher, Elton John e molti altri ancora. Una barbuta talentuosa, furba e fortunata, insomma.

Via | Twitter

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: