A Bologna la settima edizione del festival di cinema trans Divergenti

Il tema di quest'anno è: “A/Traversamenti… verso la felicità, oltre il bisturi i sogni, le storie, l’amore”.


Da oggi, 22 maggio, fino a domenica 25 torna a Bologna (presso il cinema Lumière) il festival Divergenti, giunto quest’anno alla settima edizione. Si tratta dell’unico festival cinematografico in Italia dedicato alla narrazione e rappresentazione dell’esperienza transessuale e transgender.

Organizzato dal Movimento Identità Transessuale, con la direzione di Porpora Marcasciano e la direzione artistica di Luki Massa, Divergenti propone alcune tra le migliori produzioni narrative e documentaristiche internazionali: il tema di quest’anno è il transito e il complesso intreccio tra percorso medico ed esperienza reale. Per questo motivo il titolo di tutta la manifestazione è A/Traversamenti… verso la felicità, oltre il bisturi i sogni, le storie, l’amore e, come si può ben capire, l’interrogativo di base è sulla relazione tra la sala operatoria e la vita con tutti i suoi risvolti. Alla questione in particolare sono dedicati due appuntamenti: il seminario aperto al pubblico dal titolo Oltre il bisturi i sogni, le storie, l’amore (venerdì 23 dalle 14.30 alle 17.30 e sabato 24 maggio dalle 11.30 alle 17.30 presso il Centro sociale anziani G. Costa), come anche la campagna Un altro genere è possibile che mira a ottenere la possibilità di cambio del nome e del sesso anagrafico senza l’obbligo dell’intervento chirurgico, diversamente da quando sancito dalla legge italiana.

Il 24 maggio verrà premiata Vladimir Luxuria “campionessa LGBTQ a Sochi” e nell’edizione di quest’anno ci saranno anche due esibizioni di alto livello: Emily De Salve, la prima cantante lirica transessuale baritono al mondo, protagonista anche del docufilm italiano Unique, e lo show di Margot Minnelli dedicato alle grandi dive da Marilyn Monroe a Liza Minelli.

Durante le giornate del festival verrà presentata presso il Cortile del Cinema Lumière la mostra fotografica Con gli occhi di Marcella. 30 anni di storia LGBTQ vista attraverso una delle sue protagoniste: Marcella Di Folco a cura di MIT, Circolo Pink (VR) e Circolo Maurice (TO).

I film in programma


Divergenti 2014

Per quel che riguarda i film in programma, sono previste sedici proiezioni tra documentari, fiction e cortometraggi.

Quattro sono i documentari italiani che raccontano storie e vissuti di persone trans nel nostro Paese (Fuoristrada, Unique, I fantasmi di San Berillio, Lei è mio marito).

Uno de temi affrontati dal festival è il rapporto con i famigliari, come narrato ad esempio in 52 Tuesdays o nel corto You're Dead To Me.

Tra i filoni che emergono dalla VII edizione del festival anche il ritratto di persone trans che svolgono un ruolo importante nella mobilitazione politica e nella costruzione comunitaria trans (con i documentari Loving The Bony Lady e Transvisible: The Bamby Salcedo Story)

Il tema dell’intersessualità viene invece affrontato dal road movie Bruno & Earlene Go To Vegas.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail