Messaggio di Napolitano per la Giornata contro l’omofobia e la transfobia

Giorgio Napolitano si augura che la lotta all’omofobia, alla bifobia e alla transfobia sia realtà in tutti i contesti sociali italiani.

In occasione dell’odierna Giornata contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia, il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha inviato al Sottosegretario di Stato per le riforme e i rapporti con il Parlamento, Ivan Scalfarotto un messaggio. Ha scritto Giorgio Napolitano:

In occasione dell'ottava Giornata internazionale contro l'omofobia e la transfobia, istituita per iniziativa del Parlamento Europeo nel 2007, desidero esprimere la mia vicinanza a quanti sono vittime di aggressioni e di atti di discriminazione, più o meno latente, basata sull'orientamento sessuale o sull'identità di genere delle persone. Ne sono stati testimonianza tragici episodi di rinuncia alla vita da parte di giovani umiliati e offesi.

Il riferimento è alla decisione dell’Unione Europea che nel 2007 ha istituito ufficialmente la Giornata contro l’omofobia e la transfobia su tutto il suo territorio, con queste parole:

Il Parlamento europeo [...] ribadisce il suo invito a tutti gli Stati membri a proporre leggi che superino le discriminazioni subite da coppie dello stesso sesso e chiede alla Commissione di presentare proposte per garantire che il principio del riconoscimento reciproco sia applicato anche in questo settore al fine di garantire la libertà di circolazione per tutte le persone nell'Unione europea senza discriminazioni; il Parlamento europeo condanna i commenti discriminatori formulati da dirigenti politici e religiosi nei confronti degli omosessuali, in quanto alimentano l'odio e la violenza, anche se ritirati in un secondo tempo, e chiede alle gerarchie delle rispettive organizzazioni di condannarli.

Il messaggio del Presidente Napolitano per la Giornata Mondiale contro l’omofobia e la transfobia

Il presidente della Repubblica ha quindi auspicato che la lotta all’omofobia, alla bifobia e alla transfobia sia realtà in tutti i contesti sociali italiani:

S'impone e va decisamente promossa una cultura dell'inclusione e del rispetto di ogni differenza con iniziative adeguate ed idonee nella famiglia, nella scuola, nelle varie realtà sociali ed in ogni forma di comunicazione.

Chissà se Napolitano ha inviato copia del messaggio, per conoscenza, a Bagnasco e compagnia…

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail