Camillo Langone: le donne non ascoltino Tiziano Ferro perché è gay

Camillo Langone: le donne non ascoltino Tiziano Ferro perché è gayIl pio Camillo Langone (in foto), dopo aver detto nei giorni scorsi che le donne è meglio che non leggano così potranno tornare a fare figli, oggi, in una preghiera su Il Foglio si chiede come facciano le donne ad ascoltare i cantanti gay (nello specifico Antony and the Johnsons, Tiziano Ferro, George Michael) dal momento che lui, Langone cioè, ritiene l'omosessualità “come un'offesa alle donne” (forse non sa che il termine omosessuale indica anche le donne e lo usa alla maniera del film Johnny Stecchino “uomini sessuali”).

Alla domanda pare che Langone abbia ricevuto una risposta:

D.P. mi ha risposto: “Ascolto tal dei tali perché mi piace, mica ci devo scopare”. Facendo sfoggio di un vocabolario e di un pragmatismo che quasi ammiro, da tanto che ne sono incapace, ma che non condivido.

E continua:

Non credo che una canzone d’amore per gatti possa fungere da canzone d’amore per topi. Non credo in un amore che prescinda dall’oggetto e possa rovesciarsi indifferentemente su maschi, femmine, bestie, piante, minerali… Se l’amore non ha mèta non è amore, è gorgheggio.

Quindi conclude con quella che secondo lui sarebbe una giusta posizione:

E comunque come si fa ad ascoltare un Tiziano Ferro che dichiara “Ho un fidanzato e sono felice”? Si potrebbe farlo se dicesse qualcosa di meno rotocalchistico e di più artistico, ad esempio: “Ho un fidanzato e sono infelice perché questo è un abominio secondo Levitico 18,22 e quindi secondo Dio”. Allora sì.

E magari, concludo io, si potrebbe consigliare a Langone di sorridere “perché l'uomo non ha altra felicità sotto il sole che mangiare e bere e stare allegro. Sia questa la sua compagnia nelle sue fatiche, durante i giorni di vita che Dio gli concede sotto il sole” come leggiamo nel libro di Qoelet 8,15. Allora sì.

Foto | Camillo Langone

  • shares
  • +1
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: