Following Darkness, l'omosessualità esce allo scoperto

Il suo romanzo Following Darkness del 1912 segna un cambiamento di rotta nella letteratura inglese. Il tema dell'omosessualità viene finalmente affrontato più direttamente e senza tante velature.

Nonostante venga ancora oggi considerato il primo, grande scrittore dell'Ulster a meritarsi una statura europea ed il suo intenso romanzo sull'adolescenza Following Darkness, pubblicato nel 1912, venga spesso equiparato al più celebre ed osannato "Ritratto dell'artista da giovane" di James Joyce, il nome di Forrest Reid (1875-1947) rimane in ogni caso come in una zona male illuminata. Lontano dalla portata dei più e questo piuttosto ingiustamente. Tuttavia non siamo qui per fare disamine sui capricci del destino, a misurare il valore reale o sottovalutato di questo o quel talento oppure a soppesare, ancora peggio, il successo o l'insuccesso di uno scrittore a discapito di quello di un altro.

Forresto-Reid-

Certo è che Reid affrontò molto più apertamente di altri il tema, allora spinosissimo, dell'omosessualità, segnando uno spartiacque tra il sottinteso, il dico e non dico ed un più coraggioso approccio all'argomento. La sua vasta preparazione culturale lo portò poi a scrivere anche saggi di critica letteraria (il suo scritto su Yeats viene tuttora considerato di importanza seminale), a tradurre poesie dal greco antico e non ultimo a stringere rapporti di stima ed amicizia con altri importanti scrittori del periodo come E.M. Forster e Walter de la Mare.

  • shares
  • Mail