Lesbica in tre fasi

Si dice che tre siano le fasi per diventare lesbica: la fase etero, quella bisessuale e quella lesbo vera e propria!

Il coming out e l'accettazione di sé vengono affrontati in vario modo in rete. Chi ci segue avrà notato che stiamo portando avanti una sorta di guida a come fare il coming out in famiglia. C'è anche chi parla dell'accettazione di sé in maniera ironica, ponendo l'accento su quegli aspetti che spesso sono oggetto di battutine, ma che contengono anche un germe di verità.

Ho trovato divertente e reale al tempo stesso il modo in cui il blog spagnolo Los Misterios de Little Parrot affronta il tema del coming out delle lesbiche. L'autrice – Little Parrot – parla delle tre fasi per diventare una vera lesbica: la fase etero, quella bisessuale e, infine, quella lesbica vera a propria. Sono fasi che vanno bene anche per noi maschietti, cambiando appena appena qualcosa.

Nella fase etero ci si lascia guidare molto dal gruppo e dal fatto di trovarsi insieme a persone che sono etero (o, almeno, si comportano come se lo fossero):

Il fatto è che tu sei parte del gruppo e se le tue amiche appendono nelle loro camerette poster con ragazzi, tu, per sembrare più etero che mai, attacchi poster pure fuori casa. Questa tappa è come un esame. Se la accetti passerai alla fase successiva e forse un giorno cambierai e ti trasformerai in una lesbica. Se non l'accetti, sarai una tardona “etero”, sposata e con sette figli che chiede troppo spesso il sale alla vicina...

La principessa Xena

Segue la fase bisessuale. Se da un lato è vero che esistono donne (e uomini) bisessuali, dall'altro è pur vero che ci sono diverse lesbiche (e gay) che preferiscono nascondersi dietro la bisessualità per non ammettere la propria omosessualità:

Tale fase la si attraversa in genere in quel periodo della vita in cui non vuoi somigliare a nessuno o vuoi attirare l'attenzione su di te oppure ti vergogni a dire che ti piace una sola cosa. Allora vai dicendo in giro che sei bisessuale, che ti piace tutto e che sarai promiscua fino alla morte. C'è chi pratica l'automutilazione e chi dice menzogne. Ognuno fa l'idiota come meglio gli riesce.

Abbiamo, infine, la fase lesbica vera e propria:

In questa fase, volente o nolente, non puoi continuare a mentire: hai terminato le scuse che accampi per giustificare il fatto che non esci con i ragazzi; ti trovi meglio con le tue amiche; sei sempre la prima ad alzare la mano quando qualcuno propone di andare in un bar gay... confessa piano piano il tuo oscuro segreto e vedrai che sarai arrivata a essere veramente te stessa e ti sentirai forte come la principessa Xena con la sua spada.


    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail