Tre madri latinoamericane parlano dell'omosessualità dei propri figli – video

Abbiamo finora parlato del nostro punto di vista quando facciamo coming out. Guardiamo un po’ quel che pensano le famiglie, con un video che viene dall’America Latina.

Fare coming out e parlare con la famiglia del proprio orientamento sessuale è un processo difficile, sia per le nostre paure, sia per la situazione specifica di ogni singola famiglia. A volte il coming out da momento di liberazione può trasformarsi in un momento di stress, a volte, invece, dopo un po' di scombussolamento, tutto torna alla normalità.

Come abbiamo sottolineato altre volte, la difficoltà maggiore è che spesso i genitori non hanno molte informazioni sull'omosessualità e per loro è difficile conciliare l'idea che hanno in testa con il fatto che il proprio figlio, la propria figlia sia “un* di quell*”. Per questo sono importanti i progetti che si rivolgono direttamente alle famiglie per aiutarle a capire e ad affrontare più serenamente possibile la situazione.

Tra i vari progetti è interessante quello di Somos Familia, organizzazione senza scopo di lucro, che intende sostenere le famiglie latine con figli lgbt. Il progetto è stato creato da due madri desiderose di condividere le proprie esperienze con altre famiglie che attraversavano la loro stessa situazione. Intenzione del progetto è informare e aiutare altri genitori a vedere la realtà dei propri figli in maniera reale e con tutte le dovute informazioni.

Il passaggio dal 2013 al 2014, tra coming out e unioni civili

Nel video che postiamo (in spagnolo e sottotitolato in inglese) tre madri latine parlano della propria esperienza in merito al coming out dei loro figli e del processo di accettazione che hanno seguito. È un video molto interessante soprattutto perché si tratta di persone molto differenti tra di loro, ma che hanno qualcosa in comune: tutte amano i propri figli e desiderano dare loro una mano.


    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail