Come parlare con la famiglia del proprio orientamento sessuale

Hai deciso di fare coming out in famiglia? Cosa potrebbe accadere? Ecco un possibile scenario delle reazioni dei tuoi.

Dopo aver valutato le domande previe da porsi prima di fare coming out con la propria famiglia, supponiamo che tu abbia deciso di dire ai tuoi del tuo orientamento sessuale. Quale scenario ti si potrebbe parare dinanzi? Tenendo presente che ogni famiglia è diversa e non ci sono famiglie ideali, ecco alcune possibili situazioni che potrebbero verificarsi.

Genitori e figli cambiano ruolo. Potrebbe accadere che al momento del tuo coming out i ruoli “padre/madre” e “figli” si capovolgano. La tua famiglia potrebbe imparare da te: quando i tuoi sapranno del tuo orientamento sessuale, dovrai essere tu ad assumere il ruolo genitoriale e dare loro tempo per esprimere i sentimenti e capire quanto sta succedendo. Ricordati di non perdere la pazienza: è probabile che dovrai ripetere più volte le stesse cose. Potrebbe anche succedere che la tua famiglia capisca lentamente all’inizio e che abbia una reazione molto emotiva. Lascia loro tutto il tempo e lo spazio di cui necessitano. Del resto tu hai avuto tutto il tempo per pensarci, per accettarti e per valutare cosa e quando dire: non puoi pretendere che di punto in bianco la tua famiglia accetti la “nuova” situazione.

Cuore rainbow arcobaleno

Separazione e necessità di solitudine. Alcune famiglie potrebbero reagire alla notizia della tua omosessualità – o bisessualità o transessualità – come a una sorta di privazione del figlio o della figlia che conoscevano e amavano. Per alcune famiglie potrebbe trattarsi di una perdita simile a quella di un lutto: si è persa la persona che si credeva di conoscere. Non c’è più. Si tratta di una reazione abbastanza normale e, comunque, passeggera. Ogni famiglia ha i suoi tempi di reazione, è vero, ma una situazione del genere non è eterna. Anche se in precedenza la tua famiglia aveva nutrito qualche sospetto sul tuo orientamento sessuale, ora deve confrontarsi con la realtà della tua rivelazione e accettarti così come sei. Quando tempo ci vorrà? Non lo si può dire a priori.

L’unica cosa certa è che a partire dal tuo coming out le relazioni con la tua famiglia saranno diverse – forse migliori, si spera – perché saranno basate sull’onestà vicendevole e non su una menzogna che aleggia sulla testa di tutti, come una sorta di nuvoletta di Fantozzi.


    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto | soapylovedeb

  • shares
  • Mail