Eurovision Song Contest 2014, la Russia omofoba chiede la censura della drag queen Conchita Wurst

Continua la vergognosa omofobia russa: questa volta è partita una petizione online per chiedere la censura di Conchita Wurst all'Eurovision Song Contest 2014

La Russia sta diventando la vergogna dell'Europa anche a livello internazionale e il fatto che ci siano pure italiani che difendono l'operato di Vladimir Putin nello stato non può che farci rabbrividire (quasi come quando abbiamo saputo del vescovo che vuole il genocidio dei gay). Oggi lo stato del dittatore russo si fa riconoscere per aver chiesto l'oscuramento di Conchita Wurst all'Eurovision Song Contest 2014.

Come ben sapete, lei è la drag queen che porterà sul palco del Contest Rise Like Phoenix: rappresenterà l'Austria e, pur essendo molto femminile in volto, non taglierà la barba; è questo suo atteggiamento che ha scatenato una reazione convinta da parte di oltre 15mila russi, che hanno firmato una petizione per chiedere l'espulsione dell'artista dalle televisioni: il concerto è in eurovisione ed è giusto che tutte le nazioni vengano rispettate.

Perché la petizione contro Conchita Wurst?


conchita wurst sorride

Nella petizione, pensate, si legge che i genitori sono preoccupati del fatto che i propri figli possano essere succubi della somodia lussuriosa dei liberali europei e che l'operato della Russia, unica nazione europea che ancora supporta le vere famiglie, diventi nullo a fronte di cotanta libertà. Niente di più aberrante, ovviamente, visto che Conchita Wurst è sul palco certo provocatoriamente, ma comunque non per minare alcuna famiglia: chi è eterosessuale - qualcuno lo spieghi a questi contestatori - non diventa gay, così come chi è gay non diventa eterosessuale; le loro pretese sono dunque assurde e i loro comportamenti, squallidi.

Siamo con Conchita Wurst, ovviamente, e speriamo che questa petizione sortisca l'effetto (da noi) sperato: dimostrare ancora una volta quanto la comunità russa sia omofoba.

Via | The Guardian

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. È disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: