L’assurdo spot elettorale di Alessandro Cecchi Paone

Nel suo spot elettorale Alessandro Cecchi Paone dichiara di candidarsi in Europa per Amore. Di chi?

Alessandro Cecchi Paone è candidato alle prossime elezioni europee, con Forza Italia. A suo dire la scelta è stata molto oculata anche in considerazione del fatto che Berlusconi (il cui nome compare nel simbolo di Forza Italia per le europee) “è un vero libertario, si è sempre circondato di gay perché pensa che i froci sono sempre in compagnia di bellissime donne”. Ricordiamo che Alessandro Cecchi Paone è gay dichiarato e questo giova tenerlo presente mentre si guarda il suo spot elettorale. Nello spot, infatti, Cecchi Paone fa sapere che è sceso in campo per Amore (sì, con la A maiuscola, come testimonia anche l’hashtag lanciato per l’occasione e come leggiamo sul suo sito). Per Amore di chi? Vediamo:


  • per Amore di papa Francesco

  • per Amore di Marco Pannella

  • per Amore di Steve Jobs

  • per Amore di Sophia Loren

  • per Amore di Silvio Berlusconi

  • per Amore di mia moglie

Quindi, per Amore, si è invitati a scrivere il suo nome sulla scheda elettorale. Sul sito della campagna elettorale sono spiegate nel dettaglio queste scelte: l’amore per papa Francesco è dettata dalla spiritualità, quello per Pannella dalla generosità, Steve Jobs rientra nell’amore delle nuove generazioni, quello per Sophia Loren è per l’amore del sud; Silvio Berlusconi è amato da Alessandro Cecchi Paone per il talento e la moglie, infine, per l’amore dell’anima femminile (“Perché nessun uomo è completo senza una donna importante al fianco, che sia la madre, la nonna, un’amica, una compagna o una ex moglie” – scrive sul sito Cecchi Paone – “Non lo nego: sono fiero che la mia formazione umana, personale, culturale e quindi anche politica sia assolutamente non dogmatica, aperta, plurale. Per questo ho voluto richiamarmi a tutti coloro che, nella mia vita, mi hanno arricchito, pur con provenienze diverse”).

Alessandro Cecchi Paone calciatori gay

Forse sarò io a non comprendere alcuni linguaggi, ma questo spot elettorale è un concentrato di contraddizioni: che c’entra papa Francesco con delle laiche elezioni? E poi, che dire dell’amore per la moglie da cui si è separato per amore degli uomini? Già, ma quest’ultima cosa non si dice, perché non piace né a papa Francesco né a Silvio Berlusconi (anche se poi Cecchi Paone scrive sul suo sito che “dopo i trent’anni è maturata in me una nuova sensibilità affettiva e sessuale e da allora ho vissuto due grandi amori maschili: uno siciliano e uno portoghese”).

Nihil novi sub sole.


    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | LezPop

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: