Omofobia Roma, ecco perché i due professori del Liceo Giulio Cesare sono stati denunciati

Perché le associazioni cattoliche hanno iniziato una guerra contro i due insegnanti romani del Giulio Cesare di Roma? Ecco il passo incriminato del libro Sei come sei

Stiamo seguendo con attenzione le vicende che hanno coinvolto due professori del liceo Giulio Cesare di Roma, che sono stati accusati di aver suggerito agli studenti la lettura di un romanzo adolescenziale - Sei come sei - scritto dal premio Strega Melania Mazzucco ed edito da Einaudi. Insomma, non si tratta di uno di quei libri pubblicati a pagamento o privi di qualità ma di una storia che ha ricevuto un prestigioso riconoscimento, a prescindere da tutte le polemiche che vengono spesso portate avanti sullo Strega.

Le dichiarazioni delle associazioni cattoliche che hanno deunciato il caso riteneva il libro eccessivamente incentrato sull'omosessualità e con un

"contenuto por***rafico e osceno, che non può non urtare la sensibilità dell'uomo medio, specie se si considera che tale divulgazione era diretta ad un pubblico composto da minorenni".

Alla denuncia ha fatto seguito la manifestazione di Forza Nuova, per descrivere la quale ogni aggettivo negativo risulterebbe il più dolce degli eufemismi, quindi andiamo oltre, e, ovviamente la ricerca del passaggio incriminato; GayBurg ha trovato il passo (pag. 126) e lo ha subito proposto ai suoi lettori:

"Nessuno avrebbe mai sospettato che quel muscoloso, ruvido, stopper della squadra di calcio dell'oratorio [...] la notte si stancava la mano sulle foto di Jimi Hendrix, Valerij Borzov e Cassius Clay. Pure, benché sapesse che Mariani Andrea non soltanto lo avrebbe respinto ma anche tradito e sputtanato, un pomeriggio, quando dopo la partita indugiò nello spogliatoio e si ritrovò solo con lui, Giose decise di agire – indifferente alle conseguenze. Si inginocchiò, fingendo di cercare l'accappatoio nel borsone, e poi, con un guizzo fulmineo, con una disinvoltura di cui non si immaginava capace, ficcò la testa fra le gambe di Mariani e si infilò l'uccello in bocca. Aveva un odore penetrante di urina, e un sapore dolce. Invece di dargli un pugno in testa, Mariani lasciò fare. Giose lo inghiottì fino all'ultima goccia e sentì il suo sapore in gola per giorni. Il fatto si ripeté altre due volte, innalzandolo a livelli di beatitudine inaudita".

Errore degli insegnanti?


omofobia liceo giulio cesare roma

Forse gli insegnanti hanno esagerato a proporlo con superficialità - effettivamente la scena descritta non è poi così leggera -, ma che si accusi due persone di "pubblicazione di spettacoli osceni" e, soprattutto, di "corruzione di minorenni" non può che farvi capire quanto pregiudizio ci sia nell'azione intrapresa. Che, ovviamente, noi non condividiamo nel modo più assoluto. Sarebbe stata la stessa la manifestazione di dissenso, se il rapporto fosse avvenuto tra due eterosessuali?

Via | Gayburg

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. È disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail