La chiesa luterana norvegese dice no al matrimonio religioso gay

La chiesa luterana di Norvegia ha respinto una proposta, appoggiata dalla maggioranza dei vescovi, di permettere il matrimonio religioso alle coppie dello stesso sesso.

Durante un sinodo nazionale della chiesa luterana norvegese, sessantaquattro partecipanti all’assise si sono pronunciati contro il matrimonio religioso per le coppie dello stesso sesso; a favore della misura si erano espressi cinquantuno sinodali.

Lo scorso mese di ottobre la maggioranza dei vescovi (otto su dodici) di questa confessione si era espressa a favore della proposta di celebrare nelle chiese il matrimonio ugualitario. Com’è tradizione delle chiese protestanti, però, la proposta doveva essere approvato dal Sinodo, che è l’organo decisionale della chiesa, per poter entrare in vigore.

Oltre alla proposta di celebrare le nozze religiose tra persone dello stesso sesso, i delegati al sinodo erano chiamati a esaminare alcune proposte alternative per autorizzare i pastori a celebrare una semplice liturgia di benedizione per le coppie dello stesso sesso oppure a confermare la prassi in vigore che permette il matrimonio religioso solo alle coppie eterosessuali. E il sinodo si è espresso in quest’ultima direzione.

Chiesa protestante norvegese dice no al matrimonio religioso gayLa Norvegia è uno dei primi paesi europei ad aver preso serie misure contro le discriminazioni di cui sono vittime le persone omosessuali. Il matrimonio per tutti è stato approvato nel 2008 ed è in vigore dall’anno successivo.

Nella chiesa luterana norvegese i pastori e le pastore possono essere omosessuali, senza alcun problema. Sempre all’interno della chiesa luterana, i matrimoni tra persone dello stesso sesso sono celebrati in Svezia, dal 2009. A tal proposito si tenga presente che l'organizzazione delle chiese protestanti in genere è molto diversa da quella della chiesa cattolica, realtà che noi italiani conosciamo meglio: mentre quella cattolica è fortemente centralizzata con la figura del papa e dei vescovi che decidono tutto, nelle chiese protestanti ogni chiesa è (quasi) indipendente e il governo e, pur avendo vescovi o figure similari, il governo è esercitato democraticamente tramite il sinodo.

Via | Anodis
Foto | Di user:SKvalen [Public domain, GFDL o CC-BY-SA-3.0-2.5-2.0-1.0], attraverso Wikimedia Commons

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: