Chris: da etero a gay dopo l'ictus, ora ha anche un compagno


Ma allora è vero: dall'eterosessualità si può guarire e c'è sempre la speranza di diventare gay! Lo dimostra la storia di Chris che vi avevamo già raccontato quando era assurta agli onori della cronaca. Chris Birch è un ragazzo gallese di 26 anni, che dopo un incidente si è svegliato dal coma e ha scoperto di essere attratto dagli altri maschi.

La storia arriva dal Daily Mail e anche se il tabloid è noto per un giornalismo un po' strillato, non si può pensare che sia una totale invenzione. In ogni caso non abbiamo la possibilità di verificare la vicenda, per adesso, quindi ci accontentiamo di riportarla per come la raccontano le altre fonti di informazione.

Adesso Chris - che dopo il coma ha cominciato a fare palestra, è sceso fino a 93 chili, si è lasciato crescere i capelli e li ha stirati, ha lasciato il lavoro in banca è diventato parrucchiere e ha lasciato la fidanzata - ha trovato un ragazzo, Jack, che ha 19 anni, e i due sono andati a vivere insieme. E dice di sentirsi molto più felice così.

Ovviamente, se è contento lui che cosa possiamo dire noi? L'unica cosa che mi viene in mente è che magari non aveva amici gay, ma di sicuro i cliché sui gay li conosceva tutti, visto che poi li ha messi in pratica alla grande! Secondo un esperto interpellato dai tabloid britannici, comunque, è probabile che Chris fosse già gay e che il trauma lo abbia solo aiutato a liberarsi. Speriamo davvero che le giovani generazioni non abbiamo bisogno di finire in coma per vivere serenamente l'omosessualità.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 28 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO