La scuola contro l’omofobia: interessante iniziativa in Friuli Venezia Giulia

Al via, lunedì 24 febbraio a Udine, il Corso di formazione per insegnanti sui temi della prevenzione e del contrasto del bullismo omofobico a scuola Il Corso sarà replicato a Trieste per soddisfare l’alto numero di richieste.

Lunedì 24 febbraio la campanella suonerà per diversi docenti del Friuli Venezia Giulia: inizierà, infatti, un percorso formativo sui temi dell’omofobia e del bullismo omofobico.

Il progetto – rivolto al personale scolastico e agli operatori socio educativi – vuole proporre contenuti scientifici e strumenti operativi per prevenire, affrontare e contrastare i fenomeni di omofobia e transfobia che possono presentarsi nell’ambito scolastico, con particolare attenzione ai soggetti in età pre/adolescenziale. L’attività affronterà le principali teorie sull’identità affettivo-sessuale, sulla rappresentazione sociale dell’omosessualità e della transessualità, sul fenomeno dell’omofobia e del bullismo omofobico, sui modelli per la riduzione del pregiudizio nei confronti delle persone omosessuali. Saranno inoltre esposte tecniche e pratiche per la gestione, da parte del personale scolastico, di casi di violenza omofobica a danno di studenti LGBT o percepiti tali, attraverso studi di caso o analisi di situazioni “problematiche”.

Il corso è voluto e sostenuto dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, dall’Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di Scienze della Vita, dall’Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia, da Arcigay Friuli Venezia Giulia e da Arcilesbica Udine.

La scuola contro l’omofobia: interessante iniziativa in Friuli Venezia Giulia

Interverranno la dott.ssa Margherita Bottino, psicologa e psicoterapeuta, che affronterà temi quali l’orientamento sessuale e l’identità di genere, il minority stress, l’omofobia e l’omofobia interiorizza; ildott. Francesco Bilotta, avvocato e ricercatore presso l’Università di Udine, che illustrerà la normativa in tema di discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere, gli strumenti giuridici per affrontare casi di violenza e discriminazione a danno dei minori omo/transessuali e i compiti del personale scolastico ed educativo nei casi di violenza e discriminazione; il prof. Luca Pietrantoni, docente all’Università di Bologna, che tratterà i temi legati ai linguaggi denigratori e agli stereotipi sulle persone omosessuali, alle caratteristiche e agli effetti psicosociali dell’omofobia, alle teorie sul contrasto al bullismo omofobico; il prof. Davide Zotti, docente di scienze umane e filosofia e responsabile educazione di Arcigay FVG, proporrà un laboratorio di riflessione sulle buone prassi, in ambito educativo, per prevenire e affrontare l’omofobia e il bullismo omofobico, e la realizzazione di un vademecum rivolto a docenti, educatori e ragazzi sul tema dell’omofobia e del bullismo di matrice omofobica.

L’alta adesione da parte degli insegnanti al Corso ha richiesto la riproposizione di altre tre giornate di formazione sugli stessi temi a Trieste, il 28 marzo, il 10 e il 28 aprile.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail