Billie Jean King: "Un giorno il Presidente degli Stati Uniti sarà un gay"

La donna è convinta che prima o poi questo accadrà

Billie Jean King ha detto che crede che ci sarà un presidente degli Stati Uniti apertamente gay o lesbica, a pochi giorni prima della sua partenza in Russia per le Olimpiadi invernali di Sochi 2014. Non sarà qualcosa di immediato, ci vorranno sicuramente anni e parecchio tempo, probabilmente, ma avverrà:

"Non nella mia vita , ma penso che ci sarà, un giorno"

Durante l'intervista rilasciata a Harry Smith per la CBA ha anche sottolineato l'importanza di lei e di altri atleti apertamente gay che hanno un ruolo decisamente importante nella delegazione statunitense ai Giochi di Sochi:

"Basta presentarsi, esserci, c'è un messaggio [in questo]. Quando ci vedono e ci troviamo lì, sappiamo che siamo apertamente gay ma soprattutto siamo atleti"

Billie Jean King ha anche affermato che non è stato semplice accettare di andare in Russia per rappresentare gli Stati Uniti (Barack Obama non ci sarà, invece):

"Penso che ci sarà molta sicurezza per noi ma credo che dovremo anche essere attenti"

La Human Rights Campaign ha applaudo, ai tempi della decisione, la scelta del Presidente:

“E’ un segnale positivo che nella delegazione ci siano rappresentanti apertamente gay. Speriamo che mandi al popolo russo e al resto del mondo il messaggio che gli Stati Uniti hanno in alta considerazione i diritti civili e umani delle persone lgbt”

Via | GayStarNews

  • shares
  • Mail