Lista Outing: la procura di Roma apre un'inchiesta. Ed ecco alcune reazioni dei nominati...

listaouting reazioni politici gay

La lista outing con i 10 nomi di politici accusati di omofobia e di essere segretamente gay ha provocato l'apertura di un'inchiesta da parte della Procura di Roma. L'accusa? Illecito trattamento dei dati sensibili (articolo 167 del codice della privacy) riferiti, in questo caso, alla sfera sessuale. Ma quante denunce sono arrivate finora dai diretti interessati? Pare... nessuna.

E qualche reazione? Ve la riportiamo. Gasparri nega il tutto:

"Per avvantaggiarmi del politically correct, dovrei avallare l'informazione. Invece sono un banale eterosessuale"

Mario Baccini, esponente dell'Udc, ammette che anche la moglie gli ha telefonato per avere sicurezza. E poi ha ironizzato:

"Può testimoniare un Comitato femminile per la tutela del maschio latino, che chiede di riconoscermi all'Unesco come maschio patrimonio dell'umanità"

Formigoni è stato meno scherzoso nel commento:


"Fantasie malate di personaggi inqualificabili"

Via | Il Salvagente

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO