Ian McKellen e 27 Premi Nobel esortano Putin ad abrogare le leggi omofobe

Sono 27 i Premi Nobel in diversi campi del sapere che hanno sottoscritto la lettera di Ian McKellen perché le leggi omofobe in Russia vengano abolite.

Ian McKellen ribadisce l'importanza del coming out

Ben ventisette premi Nobel hanno firmato la lettera aperta che l’attore Ian McKellen e il chimico Harold Kroto (anch’egli Nobel nel 1996) hanno inviato al popolo russo e al presidente Vladimir Putin. Con la lettera, entrambi vogliono far giungere alle autorità russe la posizione di gran parte della comunità scientifica internazionale nei confronti della “legge contro la propaganda omosessuale” vigente in quella terra.

Harold Kroto e Ian McKellen, che si conoscono dai tempi della scuola, hanno deciso di contattare grandi nomi della comunità scientifica internazionale per ottenere sostegno alla loro iniziativa. Un elenco di tutto rispetto di Premi Nobel in vari settori del sapere umano – come Fisica, Chimica, Medicina e Letteratura – ha sottoscritto la lettera per esprimere il proprio sdegno nei confronti della legge che vieta di propagandare relazioni non tradizionali a minori, sotterfugio per impedire, di fatto, qualunque evento o azione di sostegno alla causa LGBT, come, per esempio, i Pride o altri tipi di manifestazioni e rivendicazioni pubbliche, o anche programmi contro il bullismo scolare, informazioni sulla salute sessuale e via dicendo.

Kroto, che ha vinto nel 1996 il Nobel per la Chimica, sottolinea l’impossibilità per lui di partecipare a qualunque atto o riunione di carattere scientifico in Russia se la legge sarà ancora in vigore. Ian McKellen – che si firma come Enrico V / Gandalf – approfitta dell’occasione per parlare della comunicazione ricevuta dal Ministero degli Esteri britannico che lo mette in guardia dal visitare la Russia. Entrambi esortano il popolo russo e il loro presidente ad adottare i principi democratici del secolo XXI.

A seguire il testo della lettera in una nostra traduzione (e chissà se Mario Pescante considererà anche questa lettera un atto di “terrorismo politico”…!)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail