La Francia e i matrimoni gay: ne sono stati celebrati settemila

I dati emersi dallo studio dell’Istituto nazionale di statistica francese, L'INSEE, il corrispettivo del nostro Istat, ricavati facendo un calcolo di percentuali dal maggio, al dicembre scorso.


La Francia tira le somme, e comincia a dare i numeri, nel senso buono, sulla politica di Hollande in materia di tematica LGBT, e sull’approvazione delle unioni gay, che ha incontrato non poco ostacoli.

Dopo che la legge è passata, sono circa 7mila i matrimoni gay celebrati in Francia. Sono interessanti i dati emersi dallo studio dell’Istituto nazionale di statistica francese, L'INSEE, il corrispettivo del nostro Istat, per intenderci, ricavati facendo un calcolo di percentuali dal maggio, al dicembre scorso. Poco più di sei mesi. Qui parliamo delle prime nozze omo francesi.
Sulla totalità dei circa 280mila matrimoni si stima una percentuale del 2,5%. Tre unioni gay su cinque sono state fra uomini. Si contano più di 2.900 comuni che hanno officiato almeno un matrimonio gay, un quarto di si è celebrato in città medie che contano almeno 200mila abitanti, il 14% dei matrimonio, comunque è stato festeggiato nella sola capitale: la romanticissima Parigi. Il mese in cui si è ripetuto più volentieri il fatidico sì, è stato dicembre. I dati sono stati resi noti dall' Istituto il 14 gennaio.

A confronto anche le età media degli sposi: per gli omosessuali uomini si attesta a 50 anni, 43 anni per le donne, mentre sono rispettivamente di 37 anni e 34 anni quelle delle unioni eterosessuali.

Chiaramente le età non fanno testo, soprattutto per le coppie gay: si è rimandato fino a quando la legge non è stata approvata nel maggio scorso.

  • shares
  • Mail