Povia sulle famiglie omogenitoriali: conversazione assurda su Facebook

Ancora dichiarazioni omofobe da parte di Giuseppe Povia

giuseppe povia a porta a portaDopo i piccioni e i bambini che fanno oh, Giuseppe Povia (si chiama così, vero?) non riesce proprio più a pensare alla sua musica, senza lasciarsi andare a dichiarazioni assurde su Facebook: pensavamo che la querelle con Fiorella Mannoia lo avrebbe spinto a riflettere e a darsi una calmata, anche perché di persone strane ne è piena l'Italia, ma ci sbagliavamo di grosso; il cantante ci ha infatti regalato un'altra sua perla di saggezza, racchiusa in una conversazione tra due "babbi" e un figlio.

E non pensate che perderemo qui tempo a commentare queste uscite senza senso, perché è palese che la conversazione sia stata pensata e costruita sul nulla: si vede, insomma, che Povia non ha mai letto gli studi americani sulle famiglie omogenitoriali e che quanto pensa è frutto solo di un suo pregiudizio. Vi lasciamo al testo, invitandovi a una grossa grassa risata, visto che pure la maggior parte dei commentatori di Povia ha protestato per il post:

Questa discussione la dovrebbero mettere obbligatoria nelle università di scienze dell'educazione all'inizio del 1 anno. Nel ricordare a tutti che la parte debole sono i bambini.

F: Ciao babbo chi viene stasera a cena?
B: Non lo so chiedilo a 'babbo...'
F: Babbo chi viene stasera a cena?
B: Vengono Francesca e Mario con il loro figlio (coppia etero)
F: Ah... e io perché invece ho 2 babbi?
B: Ehm… perchè il governo ce lo ha permesso e per i bambini basta l'amore...
F: Si ma perchè Francesca e Mario sono diversi da noi?
Io lo vedo anche a scuola... lo sento che è una cosa diversa...
B: Perché figliolo? Qualcuno ti prende in giro?
F: No no, lo sento io perchè vedo con i miei occhi...
B: No... Francesca e Mario non sono diversi,
per i bambini basta l'amore... siamo tutti uguali, figlio mio... l'amore è amore...
F: Sì ma io allora da dove vengo?
B: Tu vieni da un orfanotrofio e noi ti abbiamo adottato grazie al governo che ce lo ha permesso...
F: Ma anche Francesca e Mario hanno adottato un figlio.. e perchè loro sono maschio e femmina e voi siete babbo e babbo?
B: Perché ci vogliamo bene e ti alleviamo... non c'è differenza... l'importante è l'amore...
F: ????
B: Che c'è figliolo...
F: No no... niente... ho capito... l'amore... ma la domanda era un'altra...
B: Dimmi dimmi figliolo...
F:… no niente...
B: Dai dimmi figliolo... non fare lo scemino...
F: Ok... Ma è normale questa cosa babbo...?
B: Normalissima... io e babbo ci amiamo, ci vogliamo bene, dormiamo insieme, facciamo l'amore, ci baciamo, ci facciamo le coccole... ti accudiamo... qual è il problema figliolo...?
F: Ah... e io nella mia vita allora chi devo amare babbo? Una donna o un uomo?
B: Lo capirai da solo... io per esempio sono nato gay e anche babbo... lo abbiamo scoperto e accettato con il tempo...
F: Nato gay? E io come sono nato babbo?
B: Lo capirai...
F: ????????
B: Lo capirai figliolo... tranquillo...
F: ma i figli da dove vengono? Da dove nascono babbo?
B: Dalle donne ma che c'entra figliolo...?
F: No no chiedevo e basta...
B: E quindi figliolo...?
F: Quindi niente babbo... è tutto normale... ma volevo sapere com'è che capirò se mi piace una donna o un uomo?
B: …….
F: Babbo?
B: ….
F: Babbo???
B: ….
F: Babboooooo????
B: Non lo so chiedilo a 'babbo' e digli anche di non invitare più Francesca e Mario.


State ancora ridendo, vero?

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: