A Che tempo che fa, Angelino Alfano sottolinea il no alle unioni civili per i gay

Angelino Alfano continua la sua campagna contro le unioni civili tra persone dello stesso sesso.

A Che tempo che fa, Angelino Alfano sottolinea il no alle unioni civili per i gay

Ospite di Fabio Fazio durante la trasmissione Che tempo che fa di domenica 12 gennaio, Angelino Alfano ha sottolineato quelle che sono le posizioni del Nuovo Centrodestra su molti argomenti attuali: politica, tasse, immigrazione, lavoro… E, naturalmente, le unioni civili che, come ben sappiamo, ultimamente sono un po’ il suo chiodo fissa (strategia da campagna elettorale ben precisa: cercare di attrarre al suo partito un certo tipo di persone che la pensano come lui). Ha affermato Alfano:

Se si dovrà intervenire sul codice civile per irrobustire i diritti sono pronto. E i matrimoni civili sono già garantiti. Ma se poi allarghi ad altre unioni, allora parli di matrimonio gay. Noi siamo molto chiari: sui matrimoni gay e adozioni gay siamo pronti a uscire dal governo.

Posizione questa che aveva ribadito qualche giorno fa, con grande clamore mediatico. Poi afferma:

Quando si parla di “unioni civili” bisogna capire cosa si intende con queste paroline.

E conclude con una odiosa frase che si ripete sempre quando si vuol sminuire qualcosa:

Ma, aggiungo, con tutti i problemi che abbiamo, dobbiamo parlare di frontiere e di matrimoni gay?

A queste parole in studio scatta l’applauso che, comunque, diventa boato vero e proprio quando Fabio Fazio ribatte ad Alfano:

Personalmente penso che i diritti delle persone siano la cosa più importante.

Anche al momento del saluto, Fabio Fazio insiste sulle unioni civili, ma Angelino Alfano non molla né su matrimonio né su adozioni. Appena Alfano è andato via, è entrata Luciana Littizzetto che ha esordito con:

Angelino, guarda che i matrimoni gay tra un po’ li fa Papa Francesco!

Falso, ma d’effetto!

Su Tv Blog trovate tutta la cronaca live della puntata e anche i video, compreso quello intero dell’intervista ad Alfano.

Da notare che terminata l’intervista in tv, Angelino Alfano ha twittato:


In altre parole: l’Italia non sarà mai un paese civile.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 380 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO