Giovani indiani sfidano le autorità e organizzano un convegno LGBT

Nonostante la legge che punisce l'omosessualità, giovani LGBT di tutta l'India si sono dati appuntamento a Mumbai per un convegno formativo.

Giovani indiani sfidano le autorità e organizzano un convegno LGBT

Non sono preoccupati del fatto che essere gay o lesbica è di nuovo vietato in India: sono decisi ad andare avanti. Il prossimo mese di febbraio, giovani cittadine e cittadini di tutta l’India si riuniranno a Mumbai per celebrare il Summit della Gioventù LGBT indiana, la prima da quando l’omosessualità è stata nuovamente criminalizzata nel paese lo scorso dicembre.

Giovani tra i diciotto e i venticinque anni sono stati invitati all’evento che si terrà nei giorni 15 e 16 febbraio e che è organizzato dalla Mission for Indian Gay & Lesbian Empowerment (MINGLE). Obiettivo del convegno è “migliorare le competenze dei giovani indiani LGBT al fine di aiutarli a ricoprire ruoli di leadership nella comunità”. MINGLE descrive il summit come una

iniziativa pioniera in India, rivolta principalmente all’individuazione e preparazione delle persone carismatiche nella comunità giovanile LGBT e prepararle al futuro ruolo di leader.

Saranno selezionati, quindi, giovani LGBT di tutta l’India: venti provenienti dalla città ospite e altri venti dal resto del paese. I partecipanti provenienti da fuori Bombay avranno tutto spesato. Le selezioni si faranno in base alle iscrizioni e saranno valutate le capacità di leadership, le abilità creative e la volontà di lavorare per altri indiani LGBT. Il processo di selezione sarà portato avanti dai coordinatori del progetto all’interno del Mission for Indian Gay & Lesbian Empowerment, che si confronteranno con i leader più importanti della comunità lesbica, gay, bisessuale e transessuale indiana.

Nel corso del summit verranno portate avanti varie attività, gruppi di lavoro e seminari volti a perfezionare le capacità di guida dei giovani, per prepararli, così, al difficile compito che rivestiranno come membri attivi della comunità LGBT indiana.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail