PayPal: petizione per chiedere la chiusura degli account dei gruppi estremisti anti gay

PayPal: petizione per chiedere blocchi le transazioni per i gruppi estremisti anti gay

Con PayPal è possibile inviare denaro in tutto il mondo in maniera facile. PayPal, però, ha la responsabilità di assicurarsi che queste transazioni non vadano a finire in mani sbagliate. Vari gruppi estremisti, violenti e anti gay usano PayPal per la raccolta fondi. Ora nelle Regole sull'utilizzo consentito di PayPal si legge che:

È vietato l'utilizzo del servizio PayPal per le attività che [...] promuovono odio, violenza, intolleranza razziale o lo sfruttamento economico di attività criminose.

Eppure, tramite PayPal ricevono soldi associazioni come Abiding Truth Ministries (gruppo estremista che sostiene che “il partito nazista era completamente controllato da omosessuali militari”), Dove World Outreach Ministries (la chiesa degli USA che propone di bruciare il Corano e il cui pastore predica che “l'omosessualità fa vomitare Dio”), Noua Drepata (grupo ultra-nazionalista che ha partecipato alla pianificazione di manifestazioni omofobe e ad attacchi violenti durante i gay pride in Romania e Moldova - foto in apertura di post) o ancora il Family Research Institute (che sostiene che i gay sono ladri e pervertiti che violentano i bambini)

È in corso, pertanto, una petizione per chiedere la chiusura immediata dei conti associati a queste associazioni e ad altre simili. La petizione si può firmare online: non costa nulla ma potrebbe essere un gesto concreto per arginare l'omofobia.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: