Massimo d'Alema: "I diritti gay adesso possono aspettare, prima c'è la crisi del Paese da risolvere" - Video

Massimo D'Alema è stato intervistato da Zoro, un uomo che non si fa problemi a fare anche domande scomode a chi ha di fronte. Insomma, si mette da parte il politically correct per parlare di temi che, spesso, in molti non osano affrontare. E ha parlato anche della posizione dell'Udc e del Pd in merito al tema Lgbt. D'Alema, dopo aver confermato la necessità di fermare l'omofobia, ha però ammesso che non è questo il tema principale da affrontare per il Governo:

"Fermo restando l’inciviltà delle posizioni omofobiche che vengono da una parte del mondo cattolico, adesso il programma di un governo di questo tipo deve essere quello di risanare il Paese e di rimetterlo in moto. Sono due piani diversi: c’è quello del governo e poi quello di una battaglia politica e culturale. Noi, su questo tipo di diritti, abbiamo una posizione limpida. Ma oggi i grandi temi del governo del paese sono quelli di riformare lo stato e rimettere in moto l’economia: temi che richiedono un’ampia coalizione"

E sui matrimoni gay cosa pensa?

Ecco il D'Alema pensiero:

"Sono favorevole al riconoscimento dei diritti delle unioni. Noi avevamo appoggiato un disegno di legge che riconosceva l’unione tra gli omosessuali, ma la distingueva dal matrimonio. Il matrimonio, come è previsto dalla costituzione, è l’unione tra persone di sesso diverso, finalizzata alla procreazione. Questo dice la Costituzione. Del resto, le organizzazioni serie di gay non hanno mai chiesto di potersi sposare in chiesa. Hanno posto un problema diverso, ovvero che vengano riconosciuti i diritti delle persone che si uniscono. Penso che il sentimento degli italiani che ritengono che il matrimonio sia un sacramento vada rispettato. e’ possibile rispettarlo senza comprimere i diritti delle persone omosessuali, diritti che devono esser riconosciuti"

Senza peli sulla lingua il commento di Zoro in merito a questa risposta:

"Quindi se gli omosessuali cattolici si vogliono sposare in chiesa, pazienza"

Via | RiverBlog

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: