Il serial killer Charles Manson ha confessato di essere bisessuale

Nel corso di un’intervista dal carcere il pluriomicida ha confessato la sua attrazione tanto per le donne quanto per gli uomini.

Il serial killer Charles Manson ha confessato di essere bisessuale

Charles Manson

(a lato, in una foto del 2009), il più famoso serial killer degli Stati Uniti d’America, in un’intervista con Rolling Stones ha dichiarato di essere bisessuale e quando aveva diciassette anni con un rasoio minacciò un uomo e gli ordinò di avere un rapporto sessuale con lui: “Se non me lo lasci fare, ti ammazzo!”.

Charles Manson – che a ottobre di quest’anno compirà ottant’anni – è in carcere a Corcoran, in California, dove sconta l’ergastolo, per gli atroci omicidi commessi nel 1969 in seno alla setta La Famiglia, che lui dirigeva. Nonostante la sua età avanzata e il fatto che si trovi in carcere, qualche settimana fa ha annunciato che si sposerà con una delle sue (esaltate) fan, che conta venticinque anni.

Nel dirsi bisessuale, Charles Manson, ha spiegato per lui il sesso va ben al di là del semplice ruolo di lui-lei: “Per me il sesso è come andare al bagno. Sia un uomo o una donna, non mi importa”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail