Il genio e il furore di Jane Bowles

Jane Bowles con Truman Capote

Vi sono poeti e scrittori dal sangue febbrile che consumano -rapidi come dardi in cerca del proprio bersaglio- la loro vita. Jane Bowles è sicuramente una di questi. Distrutta dall’alcol ad appena 56 anni, la scrittrice di assoluti capolavori come Due signore per bene, rimane uno dei talenti più sottovalutati di tutta la storia della letteratura americana. Sposata con lo scrittore omosessuale Paul Bowles, amica di Truman Capote e Tennessee Williams e versata per i mot d’esprit come pochi altri (le sue battute al vetriolo erano celeberrime), la Bowles visse buona parte della sua vita adulta prima a New York, tra i fumosi locali del Greenwich village, poi come espatriata di lusso a Tangeri in Marocco dove incontrò anche il grande ed infelice amore della sua vita: la misteriosa Cherifa. La morte, lungamente attesa, la raggiungerà poi a Malaga nel 1973.

In Italia sono disponibili oltre a Due signore perbene, anche Una casa a Tangeri. Lettere 1935-1969 e Piaceri semplici e altri racconti.

Nella foto accanto a Jane Bowles sono riconoscibili il marito Paul e Truman Capote.

  • shares
  • Mail