L’ex pattinatore artistico Brian Boitano fa coming out

L’ex pattinatore artistico statunitense Brian Boitano ha dichiarato di essere omosessuale dopo essere stato nominato membro della delegazione che parteciperà ai Giochi Olimpici invernali di Sochi.

L’ex pattinatore artistico Brian Boitano fa coming out

Brian Boitano, ex pattinatore artistico su ghiaccio, ha fatto coming out e ha dichiarato pubblicamente di essere omosessuale. In un comunicato Boitano – originario della California, medaglia d’oro alle Olimpiadi di Calgary nel 1988 e campione del mondo nel 1986 e nel 1988 – ha affermato:

Essere omosessuale è solo una parte di ciò che io sono. Prima di tutto sono un atleta statunitense e sono orgoglioso di vivere in un paese che promuove la diversità, l’apertura e la tolleranza.

Finora Brian Boitano aveva sempre evitato di parlare del proprio orientamento sessuale.

L’ex pattinatore fa parte della delegazione nominata da Barack Obama per rappresentare gli Stati Uniti d’America a Sochi. Come vi abbiamo raccontato, nella delegazione c’è Billie Jean King, leggenda del tennis e lesbica dichiarata. L’inclusione nella delegazione di atleti e atlete che riconoscono pubblicamente la propria omosessualità è stata interpretata come un messaggio chiaro e forte alla Russia, che ha delle leggi molto restrittive nei confronti delle persone omosessuali.

Brian Boitano ha affermato che è stata proprio la nomina a far parte di questa delegazione a convincerlo a fare coming out, pur se ha ribadito che è lo sport che deve avere la maggiore visibilità durante i Giochi Olimipici.

Come atleta spero che saremo concentrati nello spirito olimpico che celebra le vittorie nello sport da parte di persone di tutte le nazioni.

Via | Anodis

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail