Expo Gays vorrebbe chiedere al papa di nominare san Sebastiano come patrono dei gay

Expo Gay vorrebbe chiedere al papa di nominare san Sebastiano come patrono dei gayIniziativa alquanto bizzarra degli organizzatori della Expo Gays in occasione del viaggio di papa Benedetto XVI a Madrid: hanno deciso, infatti, di chiedere al papa di riconoscere ufficialmente san Sebastiano come patrono del collettivo lgbt.

Secondo l'organizzazione della Expo Gays, infatti, ci sono molti gay cattolici che si rivolgono a san Sebastiano come patrono e come intercessore e, pertanto, sarebbe bene che la chiesa cattolica guardasse con attenzione questi suoi figli dando loro un patrono. La nomina ufficiale di san Sebastiano come patrono dei gay di tutto il mondo sarebbe un'ottima occasione per costruire un ponte tra la chiesa cattolica e la comunità lgbt riuscendo, forse, a incrinare l'emarginazione che i gay credenti soffrono in seno alla chiesa.

Bizzarra idea, ripeto: ci manca solo che la chiesa – che già ci considera malati e depravati – ci affibbi un patrono che ci aiuti a guarire dalla nostra condotta immorale. Proprio a volersi fare male sapendo di farsi male.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: